Pancia piatta e Fianchi snelli: un MUST

Perdere i centimetri in eccesso e mantenere tonici i muscoli di pancia e fianchi è una richiesta che riguarda tutte le donne.

 

Ovviamente, tolti i metodi magici della chirurgia estetica, le ricette per raggiungere le forme tanto desiderate, sono molteplici e non poco impegnative.

 

La forza di volontà, la dedizione negli allenamenti come la cura dell'alimentazione hanno ruoli determinanti.

 

Entrare in palestra e affidarsi ad un personal trainer, sono solo il primo passo da fare. Sarà importante trovare l'allenatore che fa al caso vostro e che vi segua per l'obiettivo dichiarato cercando di portarlo a termine nel meno tempo possibile.

 

Un personal trainer, però, non potrà seguirvi fino a casa per controllare ciò che metterete fra i denti. L'argomento alimentazione sarà ben curato in questo sito, dove verranno discussi tipi di dieta, alimenti sani e meno sani, finanche gli integratori alimentari.

 

Per avere dei fianchi snelli ed una pancia piatta passiamo alla pratica.


COSA FARE:

un buon riscaldamento è alla base del vostro allenamento, usufruendo di un macchinario per il cardio (vedi tappeto, ellittica, step); una volta raggiunti i 7/10' di lavoro passare al corpo libero.


SDRAIARSI A TERRA ed eseguire 3 semplici esercizi:

 

aCRUNCH con Torsione del Bacino e le Gambe a bicicletta

   (per allenare la zona addominale, del retto e dell'obliquo mantenendo comunque un buon equilibrio con le gambe mobili)

bSPINTE col Bacino verso l'alto, piedi a terra

   (contrazione dei glutei e della coscia, con accentuata stimolazione del muscolo bicipite femorale; mi raccomando eseguire un'attenta esecuzione)

cSul fianco, eseguire dei movimenti di abduzione della gamba (verso l'alto) effettuando una sorta di mezzaluna tra il sollevare e lo scendere

   (esercizio ottimo per un allenamento del medio gluteo, spesso debole per scarso utilizzo ma molto utile come stabilizzatore del bacino e per l'equilibrio delle gambe).

 

Segnare dei numeri per ripetizioni e serie potrebbe essere la cosa più semplice da fare...la fanno tutti! NO?!

Beh, qualche numero lo scriverò, ma solo per un ordine di tempo e di serie da effettuare. Per le ripetizioni useremo un valore unico: il MAX.

Max: il massimo numero di ripetizioni, gestibili e controllabili dal muscolo in allenamento.


ECCOVI IL PROGRAMMINO, da fare anche a casa:

 

esercizio A: 4 serie per il MAX (esecuzione lenta, provando a far

                                                     toccare gomito con ginocchio opposto)

esercizio B: 4 serie per il MAX (eseguire ripetizioni lente, 3'' per

                                                     scendere col bacino, e veloci per

                                                                                                  risalire)

esercizio C: 4 serie per il MAX (contrarre bene il muscolo, non

                                                     sfruttare lo slancio ma controllare 

                                                     perfettamente il movimento)

 

Un personal trainer conta, valuta e tiene tutto sotto controllo perché per raggiungere il successo non esiste altro modo.

Quindi:

procuratevi un blocco ed una penna per segnarvici sopra le massime ripetizioni effettuate per tutte le serie che effettuate e poi una volta raggiunti risultati soddisfacenti contattatemi per una valutazione od una consulenza.


POI SI FARA' SUL SERIO...anche da CASA TUA

 

CONSULENZE ONLINE!

 

Per questi esercizi potrete vedere i video sul mio canale youtube, presto attivo.


                                                                           Fabrizio Ferri

                                                                         personal trainer